DVA

Gli alunni diversamente abili (D.V.A.) presentano disabilità derivanti da deficit o patologie che danno luogo a situazioni di disabilità. Il diritto allo studio degli alunni con disabilità si realizza, secondo la normativa vigente, attraverso l’integrazione scolastica, che prevede l’obbligo dello Stato di predisporre adeguate misure di sostegno, alle quali concorrono a livello territoriale, con proprie competenze, anche gli Enti Locali e il Servizio Sanitario Nazionale. Tali enti concorrono e partecipano alla predisposizione delle condizioni per la piena partecipazione della persona con disabilità alla vita sociale e mirano alla creazione di una rete capace di abbatere le barriere, fisiche e culturali, che possono interporsi tra la partecipazione sociale e la vita concreta delle persone con disabilità. La Legge 104/92 riconosce e tutela la partecipazione alla vita sociale delle persone con disabilità,sia sul luogo di studio che di lavoro.

Legge 104 del 1992.pdf