Art 8 - CELLULARI E APPARECCHIATURE ELETTRONICHE

ART 8 - CELLULARI E APPARECCHIATURE ELETTRONICHE

Nel rispetto ad una generale norma di correttezza e a precise direttive Ministeriali (Circ. n. 362 – 25/8/1998 e direttiva del 15/3/2007) è vietato l’uso non didattico, se non preventivamente autorizzato, del telefono cellulare e qualsiasi apparecchiatura elettronica o digitale da parte dei Docenti e degli Studenti durante le ore di lezione. Pertanto si precisa che tali oggetti, se non necessari quindi allo svolgimento delle lezioni, non possono essere tenuti sul banco ma si devono custodire nello zaino.

Durante lo svolgimento di determinate attività didattiche (come ad esempio verifiche, etc)  il docente può richiedere che i dispositivi vengano collocati sulla cattedra o in apposito contenitore preventivamente concordato con gli studenti.

La violazione potrà comportare il ritiro temporaneo del materiale ed eventuali sanzioni disciplinari. Nel caso di necessità di comunicare con le famiglie si potranno utilizzare i telefoni cellulari fuori dagli orari di lezione o tramite la Segreteria.

Si ricorda che episodi di utilizzo non autorizzato dei telefoni cellulari o altra apparecchiatura elettronica (in particolare quelli idonei ad acquisire e/o divulgare immagini, filmati o registrazioni vocali) sono da considerarsi come violazione del Codice Civile e del Codice della Privacy. Le sanzioni disciplinari eventualmente erogate non sono alternative alle sanzioni sopra indicate. 

Visto  il D.P.R. n. 235/2007,  Statuto delle studentesse e degli studenti,  le linee guida emanate dal Ministro Fioroni in data 15 marzo 2007, la Legge 29 maggio 2017 n. 71, DPR 249/1998, DPR 235/2007,  si stabilisce il seguente regolamento d’uso dei media.

In caso di trasgressione si applicano le sanzioni previste dal regolamento (vedi tabella)

Si distingue  tra due casi d’uso principali:

1) uso del telefono cellulare per chiamate, sms, messaggistica in genere;

2) utilizzo delle altre funzioni, tipiche degli smartphone (foto, video, varie applicazioni), comuni anche a tablet e altri dispositivi mobili, che possono avere una rilevanza e un possibile impiego nella didattica.

Con particolare riguardo al caso 2) si ricorda che l’uso di smartphone, tablet e altri dispositivi mobili, o delle funzioni equivalenti presenti sui telefoni cellulari è consentito, ma unicamente su indicazione del docente, con esclusiva finalità didattica, in momenti ben definiti e con modalità prescritte dall’insegnante. Non sono consentiti altri usi (ad esempio giochi). In generale, ogni utilizzo non autorizzato, al di fuori di quanto previsto in precedenza, non è permesso e sarà sanzionato (vedi tabella).

Secondo le recenti indicazioni del Garante della privacy, la registrazione delle lezioni è possibile, per usi strettamente personali. Qualora gli alunni intendessero avvalersi di tale possibilità, sono tenuti a informare l’insegnante prima di effettuare registrazioni audio/foto/video delle lezioni o di altre attività didattiche. In nessun caso le riprese potranno essere eseguite di nascosto, senza il consenso dell’insegnante.

Si ribadisce che registrazioni e riprese audio/foto/video sono consentite per uso personale,  ma sempre subordinate al consenso da parte delle persone ritratte/riprese.

 

TABELLE PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI CONNESSI ALL'USO DI CELLULARI 
E ALTRI DISPOSITIVI ELETTRONICI MOBILI 

MANCANZA FREQUENZA PROVVEDIMENTI POSSIBILI ORGANO COMPETENTE
1. Uso del telefono cellulare per chiamate,sms,messaggistica in genere

L’alunno ha il cellulare acceso  (senza autorizzazione del docente)

1^ volta

Richiamo verbale 

Invito a spegnere il telefono

Annotazione sul registro di classe

 Docente
  dalla 2^ volta

Nota sul registro

Convocazione della famiglia

Ritiro del cellulare

Provvedimento disciplinare

Coordinatore della classe 

DS

Consiglio di classe

2. Utilizzo delle altre funzioni, tipiche degli smartphone (foto, video, varie applicazioni), comuni anche a tablet e altri dispositivi mobili, che possono avere una rilevanza e un possibile impiego nella didattica
L’alunno effettua riprese audio/foto/video senza informare preventivamente il docente    

Ritiro del cellulare

Nota sul registro di classe

Convocazione della famiglia

Provvedimento disciplinare

 

 Docente

Consiglio di Classe

DS

L’alunno diffonde in modo non autorizzato    

Nota sul registro

Convocazione della famiglia

Ritiro del cellulare

Provvedimento disciplinare

Comunicazione alle Forze dell’ordine nei casi previsti dalla legge

 

Coordinatore

DS

Consiglio di classe

Consiglio di Istituto

Nel caso di episodi più gravi che rientrano nel cyber-bullismo si rimanda alla tabella delle sanzioni previste per questa tipologia (art. 11-bis)