Art. 1 PRINCIPI GENERALI

ART. 1 PRINCIPI GENERALI

Tutte le Parti (Studenti, Genitori, Dirigente scolastico, Docenti, Ausiliari, Tecnici e Amministrativi) condividono, accettano e sono tenuti al rispetto del presente Regolamento e del Patto Educativo di Corresponsabilità.

Tutte le Parti sono tenute ad osservare rigorosamente le disposizioni organizzative in tema di sicurezza.

Tutte le Parti sono tenute al reciproco rispetto mantenendo sempre un comportamento corretto sia verso le persone che alle strutture, i macchinari, i sussidi didattici messi a loro disposizione. La scuola ed i suoi arredi sono un patrimonio comune e tutti devono garantire la loro conservazione.

Si ricorda che tutti devono operare per rendere accogliente l’ambiente scolastico mantenendo o migliorando la qualità della vita scolastica.

1a.     Diritti dello Studente .

1.   L’istituzione scolastica garantisce il diritto allo studio.

2.   Ogni Studente ha il diritto di esprimere le proprie convinzioni e di richiedere il rispetto della propria dignità da parte degli altri studenti e di tutti gli operatori scolastici.

3.   Lo Studente ha diritto ad una formazione culturale e professionale qualificata che rispetti e valorizzi, anche attraverso l’orientamento, l’identità di ciascuno e sia aperta alla pluralità delle idee. La scuola persegue la continuità dell’apprendimento e valorizza le inclinazioni personali degli studenti e, grazie ad un’adeguata informazione, permette agli studenti di sviluppare temi liberamente scelti e di realizzare iniziative autonome.

4.   La comunità scolastica promuove la solidarietà tra i suoi componenti e tutela il diritto dello Studente alla riservatezza.

5.   Lo Studente ha il diritto di ricevere un comportamento corretto e rispettoso da parte dei propri compagni così come delle altre componenti all’interno della scuola.

6.   Lo Studente ha diritto di essere informato sulle decisioni e sulle norme che regolano la vita della scuola.

7.   Lo Studente ha diritto alla partecipazione attiva e responsabile nella vita scolastica.

8. Lo Studente ha il diritto di ricevere le valutazioni trasparenti e tempestive, volte ad attivare un processo che lo conduca ad individuare i propri punti di forza e/o di debolezza. Parte centrale sarà dedicata all’autostima riconoscendone sforzi, progressi e positività.

Il Dirigente scolastico e i Docenti, con le modalità previste da tale Regolamento, instaurano con gli studenti l’abitudine ad un dialogo costruttivo sulle scelte di loro competenza in tema di programmazione e definizione degli obiettivi didattici, di organizzazione della scuola, di criteri di valutazione e degli eventuali metodi di recupero.

 1b.       Doveri dello Studente

 1.   Lo Studente ha il dovere di frequentare regolarmente i corsi ed assolvere assiduamente gli impegni di studio.

2.   Lo Studente è tenuto ad avere un comportamento corretto e rispettoso nei confronti dei propri compagni così come nei confronti di tutte le altre componenti all’interno della scuola.

3.   Lo Studente ha il dovere di rispettare le convinzioni e la dignità altrui.